Buena Vista S.C. il grande «son» sbarca a Segrate

Una volta il Buena Vista Social Club era solo un locale dell’Avana il cui ingresso era riservato ai neri, dove orchestre di varia estrazione accompagnavano le danze tipiche della tradizione cubana . A più di settant’anni dalla chiusura, la sua memoria rivive nel nome del gruppo cubano forse più famoso al mondo: i Buena Vista Social Club, che suoneranno stasera in un concerto gratuito all’Idropark di Segrate alle 21. Il gruppo si presenta con i suoi componenti storici (Cachaíto López, Manuel Galbán e Aguaje Ramos) e le canzoni più belle e caratteristiche: da «Chan chan» a «Hasta siempre comandante» a «Dos gardenias para ti». Siamo negli anni Settanta quando il percussionista Juan de Marcos Gonzàlez ha la felice intuizione di mettere insieme un’orchestra capace di riscattare il genere delle big band di jazz afrolatine, riunendo le figure chiave del panorama cubano e della sua musica tradizionale. Alla formazione originale del gruppo, che si chiamava «Afro Cuban All Stars», si affiancano musicisti cubani celebri del calibro di Compay Segundo, Ibrahìm Ferrer, Guajiro Mirabal e Manuel Licea. Ma è solo nel 1996 che comincia la produzione di dischi, tra cui il grande «Buena Vista Social Club» che vince il Grammy nel 1998 e riscuote un incredibile successo in tutto il mondo.