Bufera in Vaticano, Bertone:"Attacchi mirati ma il Papanon si lascia intimorire"

Il segretario di Stato vaticano al Tg1: "Questi attacchi ci sono sempre stati ma ora sono più mirati, dilanianti e organizzati"

Gli "attacchi strumentali" contro il Papa e la Chiesa "ci sono sempre stati, in tutti i tempi", anche non lontani come all’epoca di Paolo VI, ma questa volta sono "più mirati, a volte anche feroci, dilanianti ed organizzati".

Nonostante questo, il Segretario di Stato vaticano, card. Tarcisio Bertone, in un'intervista al Tg1 non ha dubbi: "Benedetto XVI non si lascia certo intimorire dagli attacchi, di qualsiasi genere, ed anche dalle dure incrostazioni dei pregiudizi".

Commentando l’incontro mondiale delle famiglie a Milano, Bertone ha detto che "abbiamo sperimentato tutti questa manifestazione straordinaria di amore al Papa e di accompagnamento, di sostegno a lui ed al suo magistero, alla sua opera, la gioia e l’entusiasmo attorno a lui".

Interpellato sulle vicende delle "carte rubate", il Segretario di Stato ha spiegato che la "trasparenza è un fatto di impegno, un fatto di solidarietà gli uni con gli altri, di fiducia. Non è un atto di cinismo o un atto di superficialità: non basta venire a conoscenza di alcuni documenti e pubblicare documenti parziali per conoscere la piena verità sui fatti. Spesso avviene proprio questo: che le chiarificazioni sono frutto di un lavoro di dialogo, di rapporti personali ed anche di conversione del cuore, che non risultano semplicemente dalle carte o dalla burocrazia".

Bertone a ribadito che "le carte sono importanti, ma i rapporti personali lo sono molto di più. Ciò che c’è di più triste in questi eventi ed in questi fatti è la violazione della privacy del Santo Padre e dei suoi più stretti collaboratori".

Ma chi è vicino e lavora al fianco di Benedetto XVI, è "sostenuto da questa grande forza morale del Papa, che ascolta tutti, è un uomo che va avanti fedele alla missione che ha ricevuto da Cristo, e sente il grande affetto della gente", ha aggiunto Bertone.

Che poi ha concluso sottolineando come questi "non sono stati e non sono giorni di divisione ma di unità, e vorrei anche aggiungere che sono anzitutto giorni di forza nella fede, di ferma serenità anche nelle decisioni. È il momento della coesione di tutti coloro che vogliono servire veramente la Chiesa".

Commenti

voce.nel.deserto

Mar, 05/06/2012 - 05:59

Già Satana,incarnato sopratutto dalla sinistra italiana,geme e si ribella per la grande manifestazione di fede a sostegno della famiglia che il mondo cattolico ha saputo offrire. Le loro ricette ripugnanti socialmente disgreagatrici(coppie di fatto,matrimoni e adozioni omosessuali etc,sporchi succedanei della famiglia), impallidiscono alla luce della verità anche se in modo subdolo e surrettizio tendono a riprendere il palcoscenico dei media,portate avanti da uomini e donne che usano il metodo democratico come veicolo del male e dell'odio. Satana non si arrende.Adesso ha tre anni di tempo per distruggere ciò che il Papa ed il popolo di Dio hanno costruito a Milano.L'eterna lotta fra il bene ed il male va avanti. i

ANTOSP68

Mar, 05/06/2012 - 08:02

Bertone, vai a lavorare.

claudiocodecasa

Mar, 05/06/2012 - 08:16

il pappone di bertone..................lo sa lui come funzione il mondo, se l'italia avesse al governo 10 cardinali sarebbe la più grande potenza mondiale, loro fanno funzionare tutto, dato che chi comanda è selezionato

claudiocodecasa

Mar, 05/06/2012 - 08:24

volete far risorgere l'italia........................si tolgono tutti quei mentecatti incapaci del parlamento e ci mettiamo 10-15 cardinali, con meno spesa, l'italia diventa in poco tempo la più grande potenza mondiale----ricca e felice come mai è stata, mentre a dirigere l'italia ci può andare chiunque il vaticano sceglie i migliori, solo loro dirigono i giochi, ma la sinistra dice che siamo tutti uguali, ecco i risultati sotto i nostri occhi 50 anni di governi durati 3 secondi e poche cose concrete, fatte--------------------trasferiamo l clero in parlamento, meno costi e più resa, come al market prendi 3 e paghi uno

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 05/06/2012 - 08:26

anche tu non porgi l altra guancia. Da che parte pendi Bertone ?