Buffon tonico De Rossi sicuro Ballack isterico

ITALIA
BUFFON 7. Lo capimmo a Brema, in coppa Campioni. È tornato tonico e reattivo. E lo conferma nella ripresa con un paio di balzi spettacolari.
ZACCARDO 6,5. In una serata piena di luci abbaglianti, anche lui fa la sua bella e onestissima figura, senza sbagliare niente.
NESTA 6,5. Artiglia le caviglie di Ballack e si guadagna un onesto giallo: si vede che sente odor di Champions league. Dal 35’ st MATERAZZI sv
CANNAVARO 7. Da capitano è un autentico leader dell’intero reparto: esce dal fortino, guida gli altri, rilancia i suoi.
GROSSO 6,5. Colpisce la sicurezza e la prepotenza fisica: cavalca con autorità e controlla in fase difensiva.
CAMORANESI 7. Decisivo nel catturare palla e far ripartire i suoi in contropiedi manovrati. In attacco poi è una spina nel fianco. Dal 88’ st PASQUAL sv.
PIRLO 6. Si vede che sta salendo la scalinata della piena forma. Dal 29’ st BARONE sv
DE ROSSI 7. L’utilizzo alla Spalletti che ne fa Lippi, davanti a Nesta, è di grande utilità e sicurezza per tutta la fase difensiva.
GILARDINO 7. Adesso si specializza anche negli assist: un gol d’autore e due suggerimenti preziosi. Dal 19 st PERROTTA 6
TONI 6,5. È il meno in forma, spremuto dai gagliardi mesi fiorentini. Per poco non procura un autogol.
DEL PIERO 7.5. Promosso a pieni voti per tre motivi: 1)la posizione scelta; 2) le giocate tutte essenziali; 3) il golletto di testa che è una raffinatezza. Dal 35 st IAQUINTA sv
Ct LIPPI 7,5. E adesso riuscirà a dormire la notte?
GERMANIA
LEHMANN 5. Il caro vecchio citofono dei tempi del Milan sbava la prima palletta.
FRIEDRICH 5. Al primo affondo azzurro cede il controllo della corsia.
HUTH 5,5. Tagliato puntualmente come un panetto di burro.
MERTESACKER 4. È un pilone di plastica: Toni lo scherza. Dal 1 st METZELDER 6. Difficile rimediare alla figuraccia.
LAHM 5,5. È l’unico, in difesa, che si batte e si lancia avanti.
DEISLER 6. Si segnala per uno dei rari tiri in porta a Buffon.
FRINGS 5. Tira fuori gli artigli ma rimedia un giallo. Dal 23 st BOROWSKI sv
BALLACK 5. Intuisce la malaparata e reagisce male: nervoso, isterico, inconcludente.
SCHNEIDER 5.5. È uno dei più vivi, indisponibile a subire il cappotto. Dal 23 st SCHWEINSTEIGER sv
KLOSE 5.Incredibile ma vero: si libera al tiro un paio di volte.
PODOLSKI 4. Mai presa, mai vista. Dal 1 st ASAMOAH 5,5. Mette paura una volta sola.
Ct KLINSMANN 4. Gli conviene abbandonare di corsa la residenza californiana e mettersi al lavoro in Germania.
Arbitro GONZALES 6. Rigoroso quanto basta.