Bugs Bunny, il coniglio sul ghiaccio

I personaggi inventati dalla creatività di Tex Avery nel 1940 si ritrovano sotto il tendone per la gioia di grandi e bambini

Lo spavaldo coniglio grigio mangiacarote Bugs Bunny, nato dalla creatività di Tex Avery nel 1940, dopo la trionfante tappa romana, atterra con i pattini da ghiaccio al Palasharp dove, da questa sera, si darà alla pazza gioia, accompagnato dai suoi amici più cari, con uno spettacolo che, già dal titolo, è tutto un programma: Bugs Bunny on Ice - Il giro del mondo in 80 minuti.
Chi, del resto, non conosce i Looney Tunes, l’intrepida banda di personaggi, protagonisti di storie divertenti e simpatiche? Saranno proprio loro, compagni di generazioni di bambini e ragazzi cresciuti col divertimento delle loro strampalate avventure, ad animare uno show, firmato da Holiday on Ice. Con Il giro del mondo in 80 minuti, libero adattamento al famoso romanzo di Verne, gli spettatori potranno assistere ad uno spettacolo che coinvolgerà non solo il simpatico coniglio ma anche i suoi amici altrettanto famosi: da Daffy Duck a Speedy Gonzales, dagli immancabili nemici-amici Titti e Silvestro, senza trascurare il mitico Beep Beep con Wil il Coyote, tutti si esibiranno in simpatiche evoluzioni sul ghiaccio meneghino.
Non poteva mancare la brillante Nonna Granny; è proprio lei, infatti, leggendo a Titti la storia del «Il giro del mondo in 80 giorni», a fare sognare il dolce canarino che, dopo aver scansato l’eterno pericolo del micione affamato, si concede un viaggio nel mondo della fantasia diventando uno dei protagonisti dell’avvincente avventura che prende il via dalla Grande mela, la favolosa New York.
È qui che si ritrova con Daffy Duck e il coniglio Bugs Bunny alle prese con un’ardita sfida, ovvero, su chi dei due impiegherà meno tempo per compiere il giro del mondo. Una squadra di ben 40 artisti di diverse nazionalità darà vita a numeri di pattinaggio sul ghiaccio.
Accompagnati da una colonna sonora trascinante, i nostri leggendari beniamini, non più frutto di un disegno animato ma in carne ed ossa, partendo da New York approderanno in Brasile e in Messico. Attraversando con coraggio l’Oceano a bordo di un surf a forma di carota, il nostro Bugs Bunny sbarcherà in Australia dove troverà, ad accoglierlo il mitico Taz, il Diavolo della Tasmania. Poi ancora la Cina, una puntatina in India, senza dimenticare all’appello l'Africa e la Russia.
Gli scatenatissimi Looney Tunes saranno, per tutti gli ottanta minuti dello show, al fianco del nostro furbo Bugs Bunny che offrirà alla platea milanese, in particolare agli spettatori più piccoli, un biglietto di sola andata per un viaggio insolito intorno al mondo.