Bull si mette in evidenza a Parigi

Il vento delle acquisizioni che attraversa i mercati azionari, da New York alle piazze europee, ha reso vivace l’avvio della settimana, con gli indici del Nyse tutti in vantaggio rispetto a venerdì. In questo ambito Pfizer guadagna l’1,8%, mentre Johnson & Johnson arretra del 2%. Stesso trend per Phelps Dodge che perde il 9% dopo l’acquisto dalle società canadesi Falconbridge (più 6%) e Inco (più 12,2%). In Asia rialzi per i titoli legati all’acciaio, con la giapponese Nippon Steel che guadagna l’1,7%. In Turchia il rialzo dei tassi fa crollare l’indice di Istanbul del 3,6% ai minimi dell’anno. In Europa occhi puntati sulle maxi-fusioni annunciate: ad Amsterdam il titolo Mittal Steel perde il 3,7% dopo il matrimonio con Arcelor (più 8%); a Francoforte in calo ThyssenKrupp (meno 2,6%), ma realizzato anche Tui (meno 1,3%). A Parigi il titolo Bull cresce del 9,4%), possibile preda del gruppo Communication et Systemes.