Bulli sul bus: il capo è una ragazza

Una banda di bulli, capeggiata da una studentessa maggiorenne, sta seminando il panico tra i tredicenni, prendendo di mira soprattutto le ragazzine, che ogni giorno, dopo scuola, tornano a casa con il pullman della linea 7, che li riporta da Mantova a Volta Mantovana. Sono state alcune mamme a denunciare le angherie, per ora solo alla scuola e all’azienda di trasporto pubblica mantovana. «I bulli - dice una delle madri - perseguitano le nostre figlie: la mia è stata costretta a scrivere un tema osceno: doveva descrivere una notte di sesso tra compagne». La banda di ragazzini, impedirebbe alle più giovani di sedersi nei posti liberi.