Bullismo: 20enne subisce i soprusi di due minorenni

Costretto a bere urine, mangiare il cibo dei gatti, comprare droga e compiere atti sessuali su altri giovani: un ventenne del Catanese è stato a lungo vittima del bullismo di una coppia di minorenni; ma ora i due aguzzini, entrambi 17enni, sono stati arrestati dai carabinieri di Camporotondo Etneo per rapina continuata, violenza sessuale, percosse, lesioni personali, violenza privata e minacce. Dopo l’ennesima violenza, la giovane vittima si è decisa a denunciare tutto ai Carabinieri. Ieri i due diciassettenni, interrogati a lungo dai militari dell’Arma, hanno confessato: per ora rimangono nel carcere minorile di Bicocca. I due ragazzi sono stati sentiti dal pm della Procura presso il Tribunale per i minorenni Angelo Busacca, e hanno confermato di avere costretto il ventenne a subire violenze. La vittima sarebbe stata obbligata anche a rinchiudersi in un cassonetto della spazzatura. I 17enni però non hanno ammesso di avere rubato denaro al giovane, sostenendo di avere ricevuto dallo stesso dei regali. L’indagine ha accertato che le violenze duravano da oltre un anno.