Bullo di 8 anni lasciato solo in classe per protesta

A 8 anni ha puntato un temperino alla gola di una compagna di scuola. I genitori degli altri scolari hanno deciso di tenere i figli a casa. Il bambino, che frequenta la terza elementare a Genova, sì è ritrovato da solo in classe<br />

Genova - A 8 anni ha puntato un temperino alla gola di una compagna di scuola. I genitori degli altri scolari hanno deciso di tenere i figli a casa. Oggi il bambino, che frequenta la terza elementare a Genova, si è ritrovato da solo in classe. I genitori intanto hanno minacciato di togliere i figli dall’istituto se il piccolo bullo non sarà allontanato. "Spero che i genitori cambino atteggiamento perchè così questo bambino viene ancor più emarginato", ha detto la direttrice.

I genitori: non lo vogliamo criminalizzare Lo "sciopero" è iniziato lunedì, dopo che il piccolo bullo aveva puntato un coltellino al collo di una compagna, apice di una serie di episodi che erano già stati condannati dai genitori degli altri bambini. La notizia è stata anticipata stamani dal quotidiano genovese "Corriere Mercantile". Secondo quanto si legge, il bambino avrebbe alle spalle una situazione familiare molto difficile che ne avrebbe determinato i comportamenti violenti. "Non vogliamo criminalizzare quel bimbo - dicono i genitori - Anzi, deve essere aiutato a crescere nel migliore dei modi. Ma dopo l’ennesima aggressione ai danni di un compagno avevamo il diritto e il dovere di fare qualcosa di concreto per difendere i nostri figli".