Bund e Btp, lievi oscillazioni

L’avvio di settimana sui mercati europei dei titoli di Stato è avvenuto in tono minore per il mancato riferimento alle obbligazioni del Tesoro Usa. Modeste le oscillazioni per il Bund, mentre tra i Btp le correzioni riguardano, in misura maggiore, le serie «lunghe». L’attività si è concentrata ieri sulla nuova emissione dei Btp a 30 anni, legati all’inflazione: su una domanda di 1,12 miliardi, il Tesoro ha collocato 500 milioni, al rendimento lordo del 2,33%, e in rialzo di 29 centesimi sul precedente collocamento.