Bund e Btp in tono minore

Fine settimana in tono minore sui mercati europei dei titoli di Stato, con il Bund che è ritornato di nuovo sotto quota 124. Più calme anche le quotazioni dei Btp: tiene il prezzo delle serie a 30 anni. Si è allargata ieri la polemica per il rinvio nel collocamento della tranche di settembre dei Btp trentennali ma, per il momento, nessuna precisazione è venuta da fonte ufficiale. Tra i bond privati è di ieri l’annuncio che il gruppo giapponese Mitsui ha sottoscritto obbligazioni convertibili Buongiorno Vitaminic per 11 milioni di euro.