Il Bund sfiora quota 115

Il rafforzamento dell’euro sul dollaro ha spinto al rialzo le quotazioni del Bund che è giunto ieri a sfiorare quota 115, per chiudere a 114,93 (più 10 punti). Per i Btp si è trattato di arginare i ribassi dei giorni scorsi, e le quotazioni si allineano ai rendimenti espressi dalle recenti nuove emissioni. Ifil si presenta sul mercato dei prestiti, con un bond tra 150 e 250 milioni, della durata di 5 anni. Standard e Poor’s ha confermato i rating di Edison a lungo e breve termine, rispettivamente «BBB» e «A-2».