Bundesliga, l'Hertha Berlino tenta la fuga

Nel campionato tedesco la squadra di Voronin (autore di una tripletta) allunga in vetta. In Spagna il Barcellona torna al successo dopo 5 partite e distanzia il Real. Nella Fa Cup inglese passano il turno tutte le avversarie delle italiane in Champions più l'Everton

INGHILTERRA. Premier League ferma (unica eccezione il recupero tra Sunderland e Tottenham, finito 1-1 con le reti di Richardson e Keane), spazio ai quarti di finale di Fa Cup in Inghilterra. Passano il turno tutte le favorite, prossime avversarie delle italiane in Champions League. Comodo il successo del Chelsea a Coventry grazie ad una rete per tempo (Drogba e Alex). Spettacolare la prestazione del Manchester United in casa del Fulham: dopo la doppietta di Carlos Tevez, in gol anche Wayne Rooney e Ji-Sung Park. Largo successo per l'Arsenal che travolge il Burnley con Carlos Vela, Eduardo e Emmanuel Eboue. Infine vittoria dell'Everton che supera di misura il Middlesbrough: «Boro» in vantaggio con Wheater, rimonta dei «Toffees» di Liverpool nella ripresa con Fellaini e Saha. Già sorteggiati gli accoppiamenti delle semifinali (18 e 19 aprile): l'Everton incrocerà la strada dei Red Devils, che vorranno vendicare la sconfitta nella finale di Coppa del 1995, mentre i Blues di Hiddink aspettano la vincente di Arsenal-Hull City, in programma il 17 o 18 marzo. Per il Chelsea si tratta della terza semifinale in Coppa in 4 anni.
SPAGNA. Tornano sei i punti di distanza tra Barcellona e Real Madrid. I blaugrana interrompono il digiuno di cinque partite senza vittorie superando l'Atletico Bilbao con Sergio Busquets e Lionel Messi e respingono la rimonta del Real Madrid che non va oltre il pari casalingo nel derby con l'Atletico, rischiando anche di perdere. Al vantaggio degli ospiti con Diego Forlan risponde Klaas-Jan Huntelaar. Alle spalle delle due battistrada insegue staccato il Siviglia che liquida la pratica Almeria con Frederic Kanoute e Renato. Di Alvaro Negredo la rete per gli andalusi. Vittoria di misura per il Villarreal, che consolida il quarto posto superando l'Espanyol con la rete di Fabricio Fuentes.
GERMANIA. Amburgo in crisi nera: dopo l'1-3 subìto in casa dal Wolfsburg, sabato ha perso 4-1 sul campo del Borussia Moenchengladbach penultimo in classifica. Così in Bundesliga l'Hertha Berlino allunga in vetta: quattro i punti di vantaggio su altrettante inseguitrici. Grazie alla tripletta di Andriy Voronin la capolista si sbarazza dell'Energie Cottbus, in momentaneo vantaggio con Cagdas Atan. Torna alla vittoria il Bayern che all'Allianz Arena travolge 5-1 l'Hannover dopo essere passata in svantaggio (reti di Van Buyten, Klose, Altintop, Lukas Podolski e Demichelis. Vince, di misura, anche il Wolfsburg sul Karlsruhe (rete di Edin Dzeko) e secondo posto per i verdi della Volkswagen. Solo un pari per l'Hoffenheim contro il Werder Brema.
FRANCIA. Cade la capolista Lione, affondato allo Stade de France dal Lilla con i gol nella ripresa di Robert Vittek e Michel Bastos. Si riduce così ad un solo punto il vantaggio sul Paris Saint Germain, corsaro sul campo del Lorient (gol dell'ex romanista Ludovic Giuly). In terza posizione il Marsiglia, bloccato sul pari casalingo dal Valenciennes, e il Tolosa che batte facilmente il Bordeaux (Sirieix, Gignac e Sissoko gli autori dei tre gol).