Buon rating per i titoli Inps

Le interpretazioni sulle future mosse della Bce sui tassi hanno provocato contrastanti oscillazioni anche sui mercati europei dei titoli di Stato, con un finale ancora sostenuto. Il Bund ha chiuso a 121,17, in rialzo di 25 punti, mentre tra i Btp le scadenze a 10 e 30 anni hanno realizzato le migliori performance. È sempre raffica di rating per le emittenti italiane. Di recente, Moody’s ha assegnato la valutazione massima alle tre serie di titoli emessi con la cartolarizzazione Inps 6 sponsorizzata dal Tesoro, per complessivi 4 miliardi di euro.