Un buon vino per parlare meglio di politica

Beviamoci su. Per non parlare di politica e di soluzioni solo quando si avvicinano le elezioni. E soprattutto per non parlarne sempre in maniera troppo seriosa. È questo lo scopo delle serate «Symposia: vini e politica» organizzate da Gian Luca Fois, coordinatore ligure dei «Promotori della Libertà» per incontrare i genovesi. Il primo appuntamento è stato quello di giovedì sera, al Pizza City di via De Gaspari, per un aperitivo «impegnato». Ma altri ne seguiranno a breve nelle prossime settimane. Una serata particolare dove il protagonista è il vino nella sua piacevolezza e capacità di far comunicare le persone, è lo spirito con cui si è mosso l’ideatore dell’evento.
«Il nostro Paese sta vivendo una situazione sociale e politica d' incertezza e crisi valoriale dai contenuti difficili per il presente, ma anche per il futuro - ha detto Fois invitando gli amici all’incontro -. È importante dare la priorità alle persone serie, a coloro che desiderano mettersi in gioco in politica, con spirito di servizio, con coerenza e con l'obiettivo di costruire una città migliore in tutti i suoi aspetti del vivere quotidiano».