«Buona opportunità i corsi per copiloti»

Roberto Spinazzola è comandante Alitalia e peraltro è fra quelli che sbarcheranno a Milano dal primo agosto: «L’azienda ha chiesto se c’erano volontari che si offrivano per fare base a Milano - ha detto al Giornale -. La risposta non è stata entusiasmante, non credo siano stati più di cinque quelli che hanno dato la loro disponibilità. Ma il motivo è dovuto anche al fatto che chi voleva trasferirsi a Milano in quest’ultimo periodo ha avuto diverse occasioni per farlo. Ora con questi corsi per copiloti si è aperta una grande opportunità per molti. Il nuovo contingente che opererà su Milano sarà formato da 66 comandanti, 75 copiloti e 6 abilitati sui 321. Di sicuro il primo agosto usciranno i turni. Noi abbiamo valutato positivamente questa decisione di Alitalia, che sta avendo un atteggiamento coerente e sta attuando alla lettera il suo nuovo piano industriale. Se siamo contenti di venire a Milano? Diciamo che siamo romani e lasciare la nostra città non ci entusiasma, ma è il lavoro...».
Per quanto riguarda i piloti veterani che operano sui voli intercontinentali, la situazione è tutta da definire: «In teoria fino a dicembre continueranno i trasferimenti ma già da settembre saranno chiari i turni dei circa 250 comandanti Alitalia di lungo raggio».