«Buona partita, con un solo errore»

«Gli squalificati? Non convoco nessun altro» Berlusconi: «A me piace il gioco d’attacco»

nostro inviato a Glasgow

Il tridente d’attacco in azzurro ha anche la benedizione del premier Silvio Berlusconi. «Sono sempre per una formazione offensiva quando si deve fare». Ma ieri quello visto in Scozia non ha impressionato favorevolmente. «Sono soddisfatto della partita, non del risultato», va controcorrente Marcello Lippi. Forse l’unico dato positivo del pomeriggio scozzese è proprio il punto che ci tiene saldamente in testa al girone. «Abbiamo giocato, attaccato, creato occasioni. Ci siamo fatti sorprendere solo in un’occasione, quella del gol. Una sorpresa che definirei relativa, visto che l’autore della rete avversaria (Miller, ndr) ci ha fatto penare per tutto il match. I nostri errori? Nel contesto di una partita positiva ci possono stare, ma non cambiano il giudizio generale». Mercoledì mancheranno Zambrotta e De Rossi per squalifica. «Ma non convocherò nessuno in più».
Fabio Grosso, primo gol in nazionale in nove presenze (sei consecutive con la gestione Lippi), è al settimo cielo. «Dedico il gol a mia moglie e alla mia famiglia. È stata una partita difficile, ma con un pizzico di fortuna poteva andare anche meglio».