Buongiorno Ceramica! Faenza celebra artisti e artigiani, tre giorni fra cultura e festa

Dal 29 al 31 maggio la giornata nazionale dedicata alle 37 città della ceramica. E la cittadina dell'Emilia Romagna propone una serie di eventi fra botteghe e atelier, musei e musica, visite guidate e sorprese gastronomiche

Arte, tradizione, innovazione della ceramica italiana alla ribalta in occasione della prima edizione di Buongiorno Ceramica! il progetto nazionale promosso da Associazione Italiana Città della Ceramica coordinato a livello nazionale da Aicc e Artex di Firenze, che coinvolge dal 29 al 31 maggio le 37 città di antica tradizione ceramica in Italia, con botteghe, laboratori e aziende ceramiche, artigiani e artisti, musei impegnati nell’organizzazione di eventi, mostre e aperture straordinarie. E Faenza, una delle storiche capitali della ceramica, punto di riferimento a livello europeo e mondiale, organizza per la tre giorni un programma articolato e partecipato dalla città per valorizzare botteghe, artigiani e artisti della ceramica orgoglio del saper fare dalle radici antiche dell’Emilia Romagna.

Si partirà venerdì 29 maggio, con l’apertura straordinaria di botteghe ceramiche, atelier e laboratori al pubblico, dalle 18 alle 23. Sono oltre 30 gli spazi coinvolti in questo itinerario, con eventi, mostre, “giochi” a tema ceramico, workshop, per un venerdì sera che permetterà di conoscere da vicino i luoghi di produzione e i ceramisti che quotidianamente mantengono viva questa tradizione produttiva. Alle 18.30 una visita guidata, a cura della Pro Loco Faenza, condurrà il pubblico alla scoperta di alcuni degli spazi coinvolti nella serata partendo dal Cortile del Settore Territorio del Comune di Faenza, in cui l’Its - Istituto Tecnico Superiore “Tonito Emiliani” di Faenza (Tecnico superiore per il design, lo sviluppo e la sostenibilità del prodotto ceramico industriale) sarà presente con una proiezione in giardino. La serata sarà animata da diversi interventi musicali, a cura della Scuola di Musica G. Sarti di Faenza.

Si prosegue con Faïence – Mercato della Ceramica Faentina, con 25 espositori – tra botteghe, artisti e ceramisti del territorio – in Piazza Nenni (già della Molinella), sabato 30 maggio (dalle 10 alle 23) e domenica 31 maggio (dalle 10 alle 20). Parallelamente al mercato, saranno due gli spazi in Piazza Nenni che permetteranno a bambini e adulti di sperimentare la ceramica: il Laboratorio Giocare con l’Arte del Mic – Museo Internazionale delle Ceramiche e un Laboratorio di Tornio. Il pomeriggio di sabato 30 sarà dedicato agli incontri di Fame Con.Creta: conversazioni, proiezioni e assaggi per indagare il rapporto tra alta cucina e arte ceramica. Protagonisti della cucina italiana e internazionale saranno a Faenza con la loro storia e la loro esperienza (e i loro piatti) per confrontarsi con il mondo della ceramica faentina (e non solo), cercando cosa accomuna o distingue il processo creativo alla base delle due discipline, attraversando temi come la manualità, la tradizione e la contemporaneità. In questa prima edizione di Fame Con.Creta sarà assegnato un premio speciale allo chef Davide Oldani, protagonista di un talk alle 15.30 sulla sua Cucina Pop. Fame Con.Creta proseguirà domenica 31 maggio, con il laboratorio di pasticceria per bambini con la pastry chef Loretta Fanella, Migliore Pasticcera d’Italia 2007 della Guida Identità Golose (ore 11, Museo Carlo Zauli). Una seconda visita a cura della Pro Loco Faenza condurrà il pubblico alla scoperta del giardino del maestro ceramista faentino Ivo Sassi, a San Biagio Vecchio, con l’esposizione permanente di oltre trenta sculture monumentali: prevalentemente in gres e squisitamente astratte, le sculture consistono in steli, totem, colonne con ali, creste e lingue di fuoco, per un linguaggio poetico che ben si inserisce nel paesaggio naturale della collina faentina.

In occasione di Buongiorno Ceramica! il Mic presenta poi alla città due nuovi riallestimenti (sabato 30 maggio, ore 18.30): la Sala Europa, dedicata alle più prestigiose manifatture europee, in un percorso che va dal 1600 al primo ‘900; e il nuovo percorso del secondo dopoguerra, un riallestimento dedicato ai protagonisti del XX secolo per giungere fino alla contemporaneità degli ultimi Premi Faenza. Il riallestimento è supportato dalla Banca di Romagna – Gruppo Cassa di Risparmio di Cesena.

Piatto unico e solo è invece il nome di un progetto che coinvolge alcuni ristoranti e ceramisti faentini, un incontro tra contenuto e contenitore in ceramica. Nei tre giorni di Buongiorno Ceramica! (e in molti casi anche successivamente) sarà possibile pranzare e cenare in un piatto in ceramica, con la formula Mangi e porti a casa il piatto in ceramica!. La tre giorni terminerà a Faenza domenica 31 maggio, con il Museo Carlo Zauli che festeggia il suo tredicesimo compleanno con un concerto alle 21 (Tributo a Nick Drake di Roberto Angelini e Rodrigo d’Erasmo, a cura di Mei, Osteria della Sghisa e Mcz - ingresso 5 euro con consumazione) e a seguire Mcz Birthday party e festa di chiusura di Buongiorno Ceramica!

www.buongiornoceramica.it

Info: Ente Ceramica Faenza, tel. 0546 691289 - enteceramicafaenza@comune.faenza.ra.it