Buongiorno a picco dopo il taglio delle stime 2008

Scivolone in Borsa per Buongiorno: il titolo del gruppo attivo a livello internazionale nel mercato del digital entertainement, dopo la bella partenza sul massimo infraday di 1,315 euro (più 4,15%) ha imboccato una repentina discesa con perdite a doppia cifra e sospensioni per eccesso di ribasso, fino al tracollo conclusivo: meno 19,8% a 1,1 euro. Intensi gli scambi con oltre 2 milioni di pezzi passati di mano. A dare la stura alle vendite è stato il «profit warning» lanciato sul 2008: il gruppo ha infatti rivisto le previsioni per l’anno in corso, tagliando le stime. In particolare Buongiorno ha abbassato i ricavi a 325-335 milioni da 330-350 previsti e tagliato l’Ebitda, portando la forbice a 35-40 milioni dai 41-45 indicati. Una notizia che aggrava ulteriormente i corsi borsistici del titolo, già in affanno.