Buoni scuola, la sinistra dà i brutti voti al «compagno» Burlando

La Federazione della Sinistra che va contro Burlando per i gravi ritardi con cui vengono erogati ai ragazzi di famiglie disagiate i rimborsi dei libri di testo «con il risultato che, nel 2010, molti studenti siedono sui banchi senza nemmeno avere un tomo per studiare»; il Pd che accoglie la mozione di Pastorino, Nobile e Benzi, inserendo un emendamento con cui si aggiungono le «borse di studio»; un centrodestra che prima propone anche il comodato d'uso dei testi ma vota a favore di tale emendamento. Poi l'intervento «tecnico» dell'assessore dipietrista all'Istruzione De Simone che difende la legge regionale e arriccia il naso sulla mozione della Sinistra, ma che non viene compreso nemmeno dal suo capogruppo Ferretti. Quindi ancora l'opposizione che, per tentare di fare uno sgambetto al presidente Repetto, esce dall'aula. Alla fine il risultato delle «comiche» politiche durante il consiglio provinciale di ieri è il seguente. Il numero legale è mancato una volta, ma, alla verifica, la maggioranza ha tenuto con i 19 consiglieri presenti che hanno votato a favore della mozione. Il sub emendamento del Pdl sul comodato è stato respinto. La Provincia non attacca compatta il presidente Burlando e la burocrazia regionale che non funziona. Il presidente Repetto esce «vincitore» e ironizza sul centrodestra: «Sulla scuola il Pdl ha abbandonato l'aula, alla faccia della riforma Gelmini». Si spera che, almeno, quelle famiglie e quei ragazzi che sono davvero in difficoltà «e non i soliti furbetti - ha spiegato il consigliere Pastorino - non ci rimettano come al solito accade per i più deboli. Sappiamo di rimborsi a dicembre. Sul piano politico, invece, posso soltanto constatare che il centrodestra, ingenuamente, ha perso un'occasione d'oro». Ieri in consiglio provinciale si è discusso anche del traforo del Gottardo e del Terzo Valico. Riprendendo una tesi espressa sulle colonne del Giornale, ci si è confrontati sul perché la Svizzera realizza grandi trafori e a Genova il Terzo Valico non è ancora partito.