Burlando: se perderemo Genova sarà solo colpa del governo Prodi

A Roma c’è preoccupazione per le sorti elettorali di Genova? E allora che il governo batta un colpo, e cerchi di recuperare i già scarsi consensi perduti. Perché se l’Unione rischia di non stravincere il test all’ombra della Lanterna, e il test invece va stravinto come ha avvertito Piero Fassino il leader dei Ds, la colpa non è certo dei vertici liguri. Lo chiama genericamente «il nazionale», Claudio Burlando il presidente della Regione. E lancia un messaggio quasi sprezzante: «Il nazionale ha espresso preoccupazioni eccessive, legate più al loro vissuto che al nostro. Il problema sarebbe cambiare un po’ il loro vissuto: non è che trasferendo le preoccupazioni in capo ad altri si risolvano i problemi. Comunque c’è angoscia, e di queste preoccupazioni bisogna venire a capo». Ergo: «Adesso si tratta di capire se dopo questa Finanziaria (...)
SEGUE A PAGINA 38