Il Bus del Mar viaggia vuoto: torna per sempre in garage

Il «Bus del mar» torna in garage. La notizia arriva dall’Amt e da Consorzio Italia (il consorzio che riunisce i gestori dei Bagni che si trovano sul litorale di corso Italia) che annunciano il fallimento completo dell’iniziativa. Da oggi, infatti, l’autobus che doveva facilitare gli spostamenti dei frequentatori degli stabilimenti balneari di corso Italia non passa più. La sperimentazione era partita il 12 luglio scorso con l’obiettivo di favorire gli spostamenti automobile più bus. Esaurita in due settimane la fase iniziale della sperimentazione il risultato è stato a detta degli stessi organizzatori, ben al di sotto delle aspettative. Tanto da far dire basta.
L’iniziativa era stata molto pubblicizzata: «sabato e domenica si può passare più tempo sulle spiagge genovesi e meno tempo alla ricerca di un parcheggio grazie al Bus del Mar» scrivevano gli organizzatori che avevano ipotizzato la durata del servizio fino al 24 agosto prossimo. Si poteva posteggiare alla Fiera in piazzale Kennedy e raggiungere i bagni di Corso Italia con il Bus del Mar di Amt in soli 10 minuti, al costo giornaliero comprensivo di parcheggio e trasferimento in bus di 5 euro per tutti gli occupanti dell’auto parcheggiata. Invece i più tra i bagnanti hanno preferito proseguire con l’auto e pagare regolarmente il prezzo del parcheggio a due passi dalla spiaggia.