Il bus della solidarietà soccorre i senzatetto

Da novembre torna, per il quarto inverno consecutivo, l’autobus della solidarietà che Atm mette a disposizione della Fondazione Fratelli di San Francesco per prestare soccorso a poveri e senzatetto. A bordo del «Buon Samaritano» operano due volontari per turno, affiancati da un informatico e un assistente sanitario. Ogni sera lo speciale autobus di diciotto metri si ferma nei punti cruciali della città per verificare le condizione di salute dei clochard e portare loro generi di prima necessità. Chi lo desidera, viene accompagnato in un dormitorio. Dal 2002 al 2005, il Buon Samaritano ha assistito circa 8mila persone.