Bush: "Conferenza di pace per la crisi in Medioriente"

Al vertice in autunno per rilanciare la pace nella regione saranno invitati Israele e alcuni vicini arabi. La Rice ha rinunciato a una visita in Africa per concentrarsi sul dossier. Da Bush aiuti per 190 milioni di dollari ad Abu Mazen

Washington - Il presidente Bush propone una conferenza internazionale in autunno per far ripartire il processo di pace in Medioriente. Alla conferenza regionale proposta dalla Casa Bianca sono invitati Israele e alcuni dei suoi vicini arabi. Il segretario di stato Condoleezza Rice, che doveva partire per l’Africa, ha oggi annunciato un rinvio della missione per concentrarsi sul dossier Medioriente. La Rice, a cui sarà affidato il coordinamento della conferenza di autunno, sarà giovedì alla riunione del Quartetto a Lisbona, la prima dopo la nomina dell’ex premier britannico Tony Blair a inviato speciale del gruppo per la regione. Gli Stati Uniti aiuteranno la leadership palestinese del presidente Mahmud Abbas (Abu Mazen) con finanziamenti pari a 190 milioni di dollari in questo anno fiscale. Lo hanno annunciato fonti della Casa Bianca poco prima dell’annuncio del presidente George W. Bush.