Bush e Hu Jintao, così i due presidenti fanno a gara a chi sorride di più

Nei giorni scorsi erano volate parole grosse tra il presidente americano Bush e quello cinese Hu Jintao. Ma ieri, in nome della diplomazia, tra i due è scoppiata la pace. Abbracci, strette di mano e tanti sorrisi. Quasi una gara olimpica a chi si mostrava più gentile. Ma sotto questo apparente disgelo continua ad ardere la polemica. George W. Bush, infatti, difficilmente rinuncerà a usare toni duri per criticare la situazione dei diritti umani in Cina. Ferma la replica di Hu Jintao: «Non accettiamo ingerenze da parte di Paesi stranieri»