Bush «grazia» ex collaboratore di Dick Cheney

Washington. Il presidente americano George W. Bush ha commutato ieri la condanna di Lewis «Scooter» Libby e ha evitato che l’ex alto funzionario della Casa Bianca finisse in prigione per due anni e mezzo come stabilito dal giudice Reggie Walton a conclusione del processo per il Cia-Gate. Il Presidente ha lasciato immutata la pena pecuniaria di 250mila dollari e i due anni di libertà condizionata per l’ex capo di gabinetto del vicepresidente Dick Cheney, colpevole di ostruzione della giustizia e spergiuro nel caso originato dallo smascheramento della spia della Cia Valerie Plame. «La decisione lascia in piedi una pena severa per Libby», ha detto Bush annunciando la decisione unilaterale di revocare una pena «eccessiva» nei confronti del suo ex collaboratore, una decisione contro cui i democratici non hanno modo di reagire.