Bush: nuova risoluzione Onu per il Libano

L’America vuole una nuova risoluzione dell’Onu, che contenga «regole di ingaggio chiare». Ma l’America vuole anche che la forza di pace arrivi nel Libano al più presto. E «le forze di Hezbollah dovranno essere disarmate se si vuole ottenere un’autentica pace nel Libano e il successo della democrazia». In questi termini George Bush ha sintetizzato ieri l’atteggiamento di Washington nei confronti della crisi libanese. Sul fronte italiano, nuovo fallimento di Prodi. Nessuno infatti ha raccolto gli inviti del presidente del Consiglio, che anche ieri ha rilanciato la candidatura a guidare la forza Onu, a partecipare alla missione. Anche la Turchia fa dietrofront.