Bush: "In primavera nuova offensiva Nato in Afghanistan"

Il presidente Usa parla della guerra al terrorismo ringraziando l'Italia, "per l'appoggio aereo a Kabul", e annunciando una nuova offensiva delle forze Nato contro i talebani

Washington - Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha ringraziato dei Paesi dell'alleanza atlantica impegnati nella missione in Afghanistan, sottolineando il ruolo dell'Italia "che ha messo a disposizione mezzi aerei". Bush lo ha detto in un discorso sulla guerra al terrorismo promosso dall'American Enterprise Institute, uno dei più influenti think tank conservatori di Washington. In più "Stati Uniti e Italia hanno lavorato insieme per la riforma del sistema giudiziario di Kabul". L'impegno per la ricostruzione dell'Afghanistan non è limitato al campo di battaglia, ma incide sulla società civile del Paese. "Stati Uniti e Italia, insieme - ha detto Bush - hanno istituito un centro di educazione legale internazionale a Kabul". È il secondo riferimento diretto all'Italia nel discorso di Bush, che ha ringraziato anche per l'invio di mezzi aerei a sostegno dell'operazione militare. L'Italia ha annunciato l'invio di un C-130 da trasporto e tre velivoli da ricognizione automatica senza pilota.

Nuova offensiva Quindi il presidente Usa si è soffermato sulla situazione in Afghanistan. "I talebani stanno cercando di riconquistare posizioni e gli Stati Uniti si aspettano che i combattimenti continuino. Nella primavera - ha aggiunto - ci sarà una nuova offensiva, ma non sarà talebana, sarà delle truppe Nato". Inoltre Bush ha svelato che "molti Paesi della Nato impegnati in Afghanistan aumenteranno il numero delle loro truppe" e ha invitato i membri della Nato ad attenuare eventuali restrizioni sui movimenti delle loro truppe.