Bush: con Teheran meglio usare la diplomazia

Washington. Per il presidente americano George W. Bush le minacce di Teheran vanno prese sul serio perché «vengono dalla bocca di un presidente che parla spesso di uso della forza contro Israele e Israele è un nostro solido e stretto alleato». Il presidente ha ribadito di auspicare una soluzione pacifica alla disputa nucleare con Teheran e di star lavorando a questo scopo «con alleati e amici». «Ho più volte detto di sperare di convincere il regime iraniano a rinunciare alle ambizioni di sviluppare armi nucleari in modo pacifico - ha detto Bush -. Ma continueremo a mantenere la pressione sull’Iran». Bush ha difeso la decisione delle autorità cittadine di New York di negare al presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad una visita a Ground Zero la prossima settimana durante i lavori dell’Onu. «Non è posto per lui - ha detto Bush - che è il leader di uno Stato sponsor del terrorismo».