Bussano alla porta e poi sparano Killer in maschera in Inghilterra

Incredibile omicidio durante la feste delle streghe. La vittima era un amico della padrona di casa

Erica Orsini

da Londra

«Scherzetto e dolcetto?». Difficile non aprire la porta di fronte al solito ritornello canticchiato nella notte di Halloween da bimbi e ragazzini alla ricerca di una manciata di caramelle. Così, verso le nove di sera, un uomo inglese di 31 anni, residente nella cittadina di Huyton, nel Merseyside, ha risposto senza timori al suono del campanello senza mai immaginare che i due uomini travestiti da mostri gli avrebbero sparato a bruciapelo, per più volte allo stomaco, lasciandolo poi a terra in fin di vita. La vittima, di cui la polizia non ha ancora reso noto il nome, era un amico della signora che abita in Acacia avenue, nella casa presa di mira dai delinquenti ed era andato ad aprire la porta su richiesta della donna.
«Almeno due uomini che indossavano dei vestiti scuri e due maschere di Halloween hanno suonato il campanello - ha raccontato la signora alla polizia che è madre di due bambini di due e cinque anni - pensavamo fosse uno scherzo e invece quando abbiamo aperto hanno iniziato a sparare». Dopo un'operazione d'urgenza e una notte difficile trascorsa nell'ospedale più vicino, ora la vittima è fuori pericolo, ma le sue condizioni rimangono critiche. Intanto, anche ieri la via in cui si è verificato l'attacco è rimasta chiusa al traffico e tutte le abitazioni vicine sono state passate al setaccio. La polizia è convinta che i criminali si siano serviti della festa di Halloween per tenere d'occhio la casa e poi colpire.
I vicini della donna sono tutt'ora sotto choc per quanto è accaduto. «La mia famiglia vive in questa strada da 42 anni - ha raccontato all'Echo di Liverpool Derek Wright che abita al numero 51 di Acacia Avenue - È un posto abbastanza tranquillo con persone perbene e non abbiamo mai avuto grandi problemi a eccezione di un uomo che è stato aggredito tre anni fa, mentre faceva jogging. Tutti i vicini sono ottime persone e siamo rimasti sconvolti da quanto è accaduto». Ma Halloween è una festa maledetta, mentre le streghe ballano, i delinquenti si divertono. L'incidente di Huyton non è stato l'unico registrato la scorsa notte in Gran Bretagna. A Cardiff un altro uomo di 28 anni ha avuto bisogno di un lungo intervento ricostruttivo dopo essere stato ripetutamente colpito al volto da una banda di ragazzi e altri numerosi incidenti sono stati segnalati nel corso della notte. E quella che avrebbe dovuto essere una bella serata, allietata da centinaia di zucche illuminate e dalle risate «demoniache» di bambini scherzosi, per molti cittadini inglesi si è trasformata in un vero e proprio incubo. Poco il divertimento, molto il lavoro extra per la polizia di quartiere. Soltanto nel Galles del sud, I centralini hanno ricevuto 500 telefonate in più rispetto a una normale giornata lavorativa.