In busta paga c’è già la prima stangata

Gli effetti della manovra del governo Prodi, i contribuenti li subiranno fin da subito. Già nella busta paga che viene consegnata in questi giorni, molti dipendenti avranno la brutta sorpresa di trovare un salasso che riguarda l’auto aziendale. È il contraccolpo delle nuove disposizioni sulla tassazione del cosiddetto fringe benefit e significa una stangata tra i 700 e i mille euro l’anno di maggiore imposta per oltre 400mila famiglie, che possono diventare 2 milioni di nuclei familiari se si considerano le altre formule di acquisizione dell’auto aziendale. L’aggravio in termini di maggiori tasse e contributi parte da un minimo di 550 euro per un dipendente che utilizza una media cilindrata.