Busta con proiettile contro Napolitano

Una busta con minacce rivolte al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e contenente un proiettile a salve (nella foto) è stata recapitata ieri pomeriggio nella sede della redazione romana del «Giornale». All’interno del plico, del genere imbottito, un foglio dattiloscritto al computer, con la frase: «Al presidente Giorgio Napolitano. Questo è a salve, il prossimo sarà silenzioso e mortale!», firmato «Organizzazione contro lo Stato (Ocs)», accompagnato dallo stemma raffigurante una bandiera rettangolare rossa, al cui interno è inscritta una stella rossa su sfondo circolare bianco.
Della lettera minatoria si sta ora occupando la Digos, che ha confermato di trovarsi per la prima volta davanti alla sigla che rivendica il gesto. In ogni caso gli investigatori intendono approfondire la vicenda anche in virtù del ripetersi di simili episodi. Sono infatti numerose le lettere d’intimidazione spedite a organi di stampa nelle ultime settimane e contenenti offese e minacce a rappresentanti delle istituzioni.