Bustric e Paolo Villaggio incontrano Arlecchino

È iniziata ieri a Pordenone la nona edizione dell’Arlecchino Errante, meeting internazionale per l’Arte dell’Attore. In programma fino al 21 del mese spettacoli ed eventi sul tema dell’autonomia del personaggio, sviluppati da alcuni dei protagonisti della scena teatrale e spettacolare italiana e straniera. Da segnalare gli appuntamenti di venerdì 9 con Nuvolo, spettacolo di magia e poesia di e con Sergio Bini, in arte Bustric e di sabato 17 settembre al Teatro Verdi con Paolo Villaggio, i suoi personaggi... e non solo per la terza tappa della manifestazione «Cassandra, Dioniso e Fantozzi». In omaggio a Bustric sabato 10 sarà presentato al Palazzo della Provincia il suo Escamot e mentre l’11, al Chiostro di San Francesco, l’artista terrà una Conferenza Buffa sui segreti del mago. Stasera, per la prima tappa del «Campo Arlecchino», va in scena Il comportamento ridisegnato, dimostrazione-spettacolo sull’attore delle forme di e con Ferruccio Merisi e Claudia Contin. A chiudere il festival, il 21, danze e musiche africane.