Bustric porta in scena la magia delle nuvole

Poetico e struggente. Fantasioso e umorista. È su questi splendidi mattoni che Sergio Bini, in arte Bustric, artista garbato e fuori dagli schemi, ha creato il suo teatro: puro e senza contaminazioni. Poeta buffo dell’illusione e talentuoso maestro della pantomima, l’attore, noto al grande pubblico per aver interpretato La vita è bella accanto al folletto Roberto Benigni, debutta oggi al teatro Flaiano con Nuvolo. Un titolo eloquente dal momento che ironia, istrionismo e illusionismo saranno alcune delle sorprese che spunteranno dal cilindro di Bustric. E che serviranno all’artista per trasformare il temporale in poesia, il tuono in musica, il disagio in passatempo.
Scritto dallo stesso Bustric con Gianfilippo Pedote, musiche di Roberto Secchi, Nuvolo riassume la storia di una nuvola che cambia sempre discorso. Volubile, ingenuo, e grassoccio (anche se pesa niente), Nuvolo fila come il vento e cambia continuamente forma. I suoi occhi sono sgranati, come quelli di un bambino che si guarda intorno con stupore assaporando le meraviglie di un mondo bigio che solo Nuvolo, piccolo e candido ammasso di cirro, può salvare, donando smalto alla speranza. Così, per riportare il sereno sulla terra, Nuvolo rovescerà sul pubblico storie avventurose popolate di principesse e draghi, stupore e magia, lampi e tuoni.
In Nuvolo Bustric modellerà il testo adagiando le parole sulla sua fisicità plastica, come aveva già fatto in altri suoi spettacoli (Napoleone magico imperatore, La meravigliosa arte dell’inganno, e Atterraggio di fortuna) portati con successo in giro per i teatri del mondo, dalla Spagna alla Norvegia, dalla Somalia alle Americhe. Un’arte, la sua, da godere con occhi e cuore aperti alla poesia. Info: 06. 6796496.