Buttata a terra per rubarle la borsa, donna grave

La signora stava passeggiando in centro con il marito e la figlia alle nove di sera. Ricoverata in prognosi riservata

da Genova

Trascinata per terra, dal marciapiede all’asfalto della strada, senza pietà. Mentre lei, forse per un istinto naturale, non ha lasciato subito andare la borsetta che teneva al braccio. Così una donna di 62 anni ha rischiato di morire sbattuta a terra da due balordi che l’hanno scippata, mentre si trovava nella centralissima galleria Colombo a Genova in compagnia del marito e della figlia, alle nove di sera. La signora è attualmente in prognosi riservata all’ospedale Galliera, a seguito del ricovero avvenuto dopo l’aggressione. L’episodio si è verificato domenica sera. La donna, secondo la ricostruzione della polizia che sta indagando sull’aggressione, stava camminando sul marciapiedi con i familiari: erano diretti verso la Foce. Improvvisamente due persone su uno scooter si sono avvicinate e hanno afferrato i manici della borsa che la donna teneva sulla spalla. La violenza con cui è stata afferrata ha provocato la perdita dell’equilibrio e la signora è stata sbattuta a terra e trascinata. Nell’impatto violento la donna è caduta a terra picchiando un fianco e la testa: così ha riportato la frattura di sette costole e vari tagli al capo. A quel punto, forse spaventati per le conseguenze del loro gesto, i due malviventi hanno lasciato la borsa a terra e sono fuggiti. Lo scooter su cui viaggiavano è stato trovato più tardi non troppo lontano dal luogo dell’aggressione. È risultato essere stato rubato poco prima. I due sono ricercati.
E la stessa zona di Genova, ieri mattina alle 11 e mezzo, è stata teatro di un nuovo tentativo di scippo contro un’altra donna di settant’anni. In questo caso lo scippatore, un ragazzo di 24 anni pregiudicato per piccoli reati, è stato arrestato dalla polizia mentre stava fuggendo a piedi in salita in via Fieschi, dove ha sede il consiglio regionale. L’hanno bloccato due agenti di una pattuglia dell’ufficio immigrazione che passavano in zona per un servizio di consegna atti. I poliziotti hanno assistito allo scippo «in diretta» e dopo un breve inseguimento hanno acciuffato il malvivente. Nella fuga il ragazzo ha abbandonato la borsa.