C’è anche Tim nell’alleanza per il cellulare di Google

da Milano

C’è anche Telecom Italia con il suo braccio mobile Tim nell’alleanza GPhone promossa da Google per creare una piattaforma tecnologica per telefoni cellulari. Nulla a che vedere con l’iPhone della Apple perché il Gphone sarà solo una soluzione informatica (chiamata Android), pronta nella seconda metà del 2008, che si integrerà con un’interfaccia personalizzabile e con tutte le applicazioni della compagnia di Mountain View, da GoogleEarth a Google Maps fino agli altri software gratuiti. L’iniziativa coinvolge comunque 34 partner tra produttori di telefonini, società telefoniche e tecnologiche. Del consorzio oltre a Telecom fanno parte giganti come Htc, Samsung, Motorola, Deutsche Telekom, Sprint Nextel e la giapponese NTT DoCoMo. La grande intesa, di cui Android è il primo risultato, prenderà il nome di Open Handset Alliance, e si pone l’obiettivo di rendere più semplice e flessibile lo sviluppo di software per i prossimi cellulari. Il titolo è salito anche ieri in Borsa di circa il 1% sfiorando i 720 dollari.