C’è un Califfo che canta a piazza Navona

Come festeggiare degnamente 70 anni? Naturalmente con un grande concerto a piazza Navona. In pochi possono ingaggiare Bernini e Borromini come scenografi di una festa di compleanno: uno di questi è Franco Califano, che domani sarà sul palco per un grande evento musicale gratuito. Nato il 14 settembre 1938 a Tripoli, il «Califfo» è decisamente entusiasta all’idea della grande celebrazione che lo aspetta. Ieri si aggirava divertito sul set del video di Pago, il cantautore con cui ha appena inciso una nuova versione di Un’estate fa. I due si conobbero nel 2006 durante il reality Music farm, vinto proprio da Pago. Da allora sono diventati amici, tant’è che hanno trascorso insieme l’estate. «Ho accettato subito l’idea di duettare con Pago - spiega Califano - per l’amicizia che mi lega a lui e per la stima artistica. Ho sempre bisogno di qualcuno che sappia cantare le mie canzoni». «E allora scrivi qualcosa per me», replica divertito Pago. «Dal vivo ho sempre cantato molte sue canzoni - continua il cantante - ma le parole di Un’estate fa le ho sempre sentite in modo più profondo. Non ho la presunzione di accostarmi ai grandi che l’hanno interpretata prima di me, è soltanto un tributo sincero, perché cantarla mi dà davvero piacere». Il brano, da pochi giorni in rotazione nelle radio, fa parte del nuovo disco di Pago Love my love. Una versione decisamente moderna e lontana dall’originale, in cui Califano canta l’introduzione e il finale, con la sua voce roca e profonda, lasciando poi spazio all’arrangiamento pop e ritmato voluto da Pago. E il feeling tra i due è evidente, traspare dall’atmosfera allegra che si respira sul set, allestito nel bel cortile di un antico palazzo romano. Chissà che non possano duettare dal vivo sul grande palco di piazza Navona, una grande festa in cui Califano riproporrà i migliori brani di un repertorio decisamente ricco. Certamente qualche ospite a sorpresa parteciperà alla festa, tra monologhi e canzoni, suggestioni sonore e storie di vita. E a proposito di canzoni, il festeggiato dice che la sua preferita resta Tutto il resto è noia, mentre non ha mai avuto la tentazione di interpretare brani altrui. L’unica che ama a tal punto da desiderare di averla scritta, è Mi sono innamorato di te, di Luigi Tenco. Il concerto di piazza Navona sarà anche l’occasione per presentare Franco Califano Anniversario, cofanetto in dvd che ripercorre tutta la carriera dell’artista romano. Nel primo disco sono stati raccolti rari documenti filmati conservati nelle Teche Rai, introdotti e presentati personalmente da Califano che, a 70 anni, ha ancora tanti progetti. Uno su tutti, la realizzazione di un film autobiografico. «Spesso si racconta la carriera di un artista, il suo volto pubblico, ma mai nessuno ha portato al cinema la sua vita intima, privata. Voglio scrivere una sceneggiatura e affidarla a un maestro come Mario Monicelli».
L’appuntamento in piazza Navona è alle 21.