C’è la crisi politica la Ravetto rinvia i fiori d’arancio

Fiducia al governo e sfiducia nel matrimonio? No, quella di Laura Ravetto, sottosegretario Pdl per i rapporti con il Parlamento, è solo senso del dovere. La crisi politica ha scavalcato l’agenda e i fiori d’arancio, programmati per dicembre, possono attendere. Nozze rinviate dunque. L’ha ammesso la stessa Ravetto al programma di Radiodue Un giorno da pecora. «Ho voluto aspettare che si facesse chiarezza politica, perché volevo dedicarmi personalmente all’organizzazione del matrimonio». Ora che la fiducia è incassata e la crisi sembra alle spalle, il sottosegretario può dedicarsi alle nozze. «Convolerò entro pochi mesi e sempre sul lago d’Orta che è un luogo molto romantico». Ma intanto cosa troverà sotto l’albero? Una anello, ovviamente. Non è la fede del promesso sposo ma un dono del premier, che ha regalato alle parlamentari un anello in tre tipi di oro e di pietre preziose.