C’è un Frattura che crepa il Pd

Ci sono scelte che la dicono lunga sulla fiducia che il Pd ripone nelle sue risorse e nei suoi uomini. Per conquistare il Molise, ad esempio, i democratici si stanno preparando alle primarie con cinque candidati, ma il segretario regionale Danilo Leva ne appoggerà un sesto. Si tratta di Paolo Frattura, politico certamente d’esperienza, ma con un piccolo neo: è un uomo del Pdl. Attualmente Presidente di Unioncamere, è tra i fondatori di Forza Italia e si è candidato con Michele Iorio nel 2001 e ne l 2005. Da quando Leva ha ufficializzato il suo appoggio a Paolo Frattura, si è scatenato un putiferio di critiche e contestazioni nei suoi confronti da parte degli alleati e Rifondazione e il movimento del senatore ex Idv Astore sono usciti subito dal comitato delle primarie. Michele Iorio invece si limita ad osservare la scena e a commentare beffardo: «Se lo avessero chiesto a me, mi sarei candidato io, così non avrebbero perso tempo».