«C’è un giudizio sul governo»

«Oddio, non mi sembra una Caporetto... Ma c’è l’ennesimo segnale preoccupante che dovremo tenere tutti in debita considerazione». Il sindaco di Torino Sergio Chiamparino evita toni apocalittici ma dà un giudizio di fondo sulla tornata di amministrative: «Ripeto: dai primi dati non mi sembra una Caporetto, ciononostante, non mi sentirei di escludere che nel voto ci sia stato un giudizio sull’operato del governo». Più che sul merito, Chiamparino si sofferma sul metodo. Il problema, aggiunge Chiamparino allargando l’analisi a tutto il Nord, «è che da queste parti il centrosinistra e i suoi esponenti non vengono sentiti vicini».