C’è l’atteso «Machete» tra le sorprese di mezzanotte

Appuntamento a Mezzanotte per i grandi film del Festival. «Machete», il nuovo attesissimo film d’azione di Robert Rodriguez sarà presentato in prima mondiale al Lido come «film di Mezzanotte» nella serata d’apertura. In uscita il 3 settembre negli Usa, «Machete» verrà proiettato in anteprima, per pubblico e accreditati, nella Sala Grande al Palazzo del Cinema. A seguire, la premiazione di John Woo (Leone d’oro alla Carriera). Nelle notti successive altri titoli di registi come Dennis Hopper, «The Last Movie» (1971) (Usa, Fuori Concorso), con Dennis Hopper, Stella Garcia, Julie Adams e Tomas Milian. Il film maledetto di Dennis Hopper, girato dopo il folgorante esordio Easy Rider. Oxide Pang, Danny Pang, «Tung Ngaan 3D» (The Child’s Eye 3D) (Cina-Hong Kong, Fuori Concorso). Stanley Kwan, «Yong Xin Tiao» (Showtime) (Cina, Fuori Concorso). Miike Takashi, Zebraman, «Zebra City No Gyakushu» (Zebraman 2: Attack on Zebra City) (Giappone, Fuori Concorso). Ma tanti sono gli omaggi del Festival al cinema orientale. Il nuovo film di Andrew Lau, Jingwu Fengyun-Chen Zen (Legend of the Fist: The Return of Chen Zhen), ideale terzo episodio della saga di Chen Zhen, l’eroe portato sullo schermo da Bruce Lee in «Dalla Cina con furore» (1972), è il secondo film della serata d’apertura (Fuori Concorso), in occasione dell’anniversario del 70° compleanno di Bruce Lee. Va inoltre al grande cineasta indiano Mani Ratnam il premio Jaeger-LeCoultre-«Glory to the Filmmaker 2010». In occasione della consegna del premio verrà proiettato in «prima festival» l’ultimo attesissimo film di Mani Ratnam, «Raavan», alla presenza del regista e delle superstar del cinema indiano Aishwarya Rai, Abhishek Bachchan, Vikram e A. K. Rahman. «La Belle endormie» (La bella addormentata), scritto e diretto da Catherine Breillat - importante narratrici contemporanee intorno ai temi del desiderio e della sessualità - e «Ok-hui-ui yeonghwa» (Oki’s Movie) realizzato da Hong Sang-soo, - vincitore a Cannes del premio «Un Certain Regard» con «Hahaha», saranno rispettivamente i film di apertura e di chiusura della rinnovata sezione «Orizzonti».