C-Max si rinnova e cresce in personalità

C’è grande fermento nelle concessionarie Ford. A distanza di poche settimane l’uno dall’altro, stanno arrivando tanti modelli completamente nuovi o profondamente rinnovati. L’ultimo è la monovolume compatta C-Max aggiornata sia nell’estetica sia nei contenuti per affiancare degnamente le sorelle maggiori S-Max e Galaxy. Esternamente, la nuova C-Max fa propri alcuni elementi del «kinetic design» a cui d’ora in poi si ispireranno tutti i modelli di Ford Europa per esprimere il concetto di energia in movimento anche a vettura ferma.
Il paraurti anteriore incorpora una nuova griglia inferiore di forma trapezoidale e fari fendinebbia a sviluppo verticale. Ridisegnata anche la griglia superiore, attraversata ora da un sottile listello cromato e da un ovale Ford più largo. Un’elegante striscia luminosa di colore blu contrassegna i fari negli allestimenti che prevedono le lampade bi-xenon. Distintivi anche i gruppi ottici posteriori, che beneficiano dell’adozione di Led con lenti trasparenti.
Per dare una personalità spiccata alla C-Max sono stati largamente rivisti anche gli interni. Un impatto visivo molto forte è dato dalla grafica rossa della strumentazione, abbinata all’illuminazione nello stesso colore dei vari comandi e indicatori.
Tra le dotazioni che danno un aspetto più moderno alla C-Max ci sono anche il rivestimento del volante con un’area di presa sagomata, il freno a mano con disegno a «Z» e movimento verticale, l’illuminazione dell’abitacolo con una calda tonalità ambra, i nuovi e più vivaci rivestimenti interni e una serie di accessori a pagamento o di serie a seconda delle versioni, tra cui la console centrale che integra un bracciolo a scorrimento telescopico e un'ampia gamma di sistemi di intrattenimento della Sony. Per entrambi gli allestimenti, base e Titanium, sono previsti pacchetti di personalizzazione che comprendono, tra l’altro, il nuovo tetto panoramico in cristallo con rivestimento Solar Reflect che minimizza l’intrusione del calore, i sedili sportivi con parziale rivestimento in pelle, i fari adattativi che migliorano la visibilità in curva e cerchi in lega con un diametro che va da 16 a 18 pollici. Tra i punti di forza della nuova C-Max c’è una gamma motori tra le più ampie. Due i benzina, di 1.8 e 2 litri e potenze che vanno da 125 a 145 cv. Il motore 1.8 è disponibile anche nella più ecologica versione Flexifuel, in grado di funzionare indifferentemente con la sola benzina oppure con una miscela di benzina al 15% e bioetanolo ricavato da fonti rinnovabili per il restante 85%. Il clou della gamma è costituito comunque dai quattro turbodiesel TDCi.
L’entry level è il motore 1.6 offerto in due varianti di potenza (90 e 110 cv, quest'ultima con filtro antiparticolato di serie). Un gradino più su si colloca l’1.8 da 115 cv, mentre al top si posiziona il 2 litri da 136 cavalli che dispone di ben 320 Nm di coppia massima. Prezzi da 19.950 a 22.450 euro.