La «cùmba» originale di De Andrè venduta per più di ottomila euro

Dopo 150 rilanci e più di 9.500 visite, sul sito eBay.it si è conclusa ieri l'asta del testo manoscritto di «A cùmba» (La Colomba) di Fabrizio De Andrè. Cominciata una settimana fa dal simbolico prezzo base di 1 euro, l'asta ha subito raggiunto le quotazioni di una vera e propria opera d'arte ed è stata aggiudicata alla cifra record di 8.117 euro.
L'intero ricavato della vendita, realizzata con il patrocinio della Fondazione Fabrizio De Andrè, sarà devoluto all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro a favore dello sviluppo e dell’innovazione delle cure oncologiche. Il manoscritto è un pezzo di storia, un documento unico e prezioso.
Ggli altri testi scritti dal cantautore sono stati infatti affidati al Centro Studi Fabrizio De Andrè, istituito presso l’Università di Siena, al fine di renderli patrimonio comune e accessibile a chiunque voglia studiare ed approfondire la poetica dell'autore.
Ora un pezzo importante della storia di De Andrè sarà per sempre di proprietà di un suo misterioso fan.
Non si conosce infatti il nome di chi è riuscito ad aggiudicarsi il prezioso cimelio, i fogli su cui il grande cantautore genovese aveva buttato giù i versi della canzone scritta in dialetto. L’asta battuta su Internet infatti è stata «giocata» attraverso i «nick name» dei partecipanti. Certa invece è la cifra definitiva, e su quella il misterioso amatore ha dato ampie garanzie di pagamento.

Annunci

Altri articoli