C’è la «Natalidea» di sospendere l’area blu

Fabrizio Graffione

Come per il Salone nautico la Foce si trasforma in un grande parcheggio pubblico per l'edizione 2006 di Natalidea Ideaneve in programma dall'8 al 17 dicembre alla Fiera. Da viale Marconi, forse anche corso Italia, a piazza Rossetti e le strade e piazze intorno, Comune e vertici dell'ente fieristico stanno trovando un accordo per recuperare centinaia di posteggi per i visitatori. All'interno del quartiere fieristico ci sono infatti soltanto 150 posti auto a causa dei lavori di ristrutturazione al padiglione B. Il cantiere per l'allargamento dell'alveo del Bisagno porta altri disagi. I 300 gestori del Luna park che nei giorni scorsi hanno invaso piazzale Kennedy, con i loro giochi ma soprattutto con i loro mezzi, hanno occupato totalmente l'area che poteva essere in parte destinata a parcheggi.
«Una soluzione - spiegano i dirigenti della Fiera internazionale di Genova - si troverà ma con l'afflusso previsto di oltre 50mila visitatori, cioè almeno come l'anno scorso, bisogna fare presto per essere preparati a ridurre il più possibile i disagi per i cittadini e per i residenti. Forse per l'occasione verrà sospeso il provvedimento dell'area blu nella zona intorno alla Foce e sul corso Marconi. Stiamo ancora studiando la soluzione opportuna con i vertici dell'assessorato al traffico del Comune».
Gli espositori sono 170, i regali e gli articoli per lo sci sono migliaia, così come i prodotti per la casa e per l'arredamento. Nataleidea e Ideaneve raccolgono, su una supericie espositiva di 16mila metri quadrati, una rassegna di stand con operatori provenienti da 14 paesi esteri e da 16 regioni italiane. Lo shopping natalizio comprende anche prodotti artigianali e c'è la zona degli stand enogastronomici. L'ingresso è gratuito con orario di apertura dalle 14,30 alle 22,30 nei giorni feriali, nei festivi dalle 11 alle 22,30 e al sabato dalle 11 alle 23,30.
Da segnalare l'ampia zona dedicata ai bambini con giochi gonfiabili ispirati al mondo fantastico delle favole e una pista per piccole vetture a batteria fruibile per i piccini fino a 7 anni. Per gli sportivi l'Esercito italiano mette a disposizione una parete da arrampicata libera e un paio di istruttori di arrampicata su roccia. I militari danno priorità ai giovani, a partire dai bimbi di 5 anni, ma il divertimento è assicurato per tutti con equipaggiamento supertecnico e foto ricordo a metà del percorso allestito nel padiglione. Sport e spettacolo saranno i protagonisti dello spazio gestito da Divina staff. Durante gli 11 giorni di manifestazione gli allievi e gli istruttori delle migliori scuole di ballo, teatro e canto, palestre, associazioni sportive e ricreative, scuole di arti marziali genovesi, realizzeranno un ricco programma di esibizioni e show che offrirà occasioni di coinvolgimento per il pubblico.
La manifestazione è anche l'occasione per fare beneficenza e quindi il Cral Vigili del fuoco di Genova presenta il calendario 2007 sotto l'egida dell'Unicef. Acquisti solidali con i regali di piante in vendita allo stand dell'Oftal, l'associaizone che si occupa del trasporto dei pellegrini a Lourdes, con gli oggetti di artigianato realizzati nelle Missioni dei padri Cappuccini in perù e nella Repubblica Centroafricana che sono esposti nello stand della onlus Acqua per la vita e con le t shirt e peluche dello stand della Croce Bianca Genovese che aiuta ilservizio di soccorso per gli animali.