Ma c’è una Roma che vince. In rosa

Nove e due: sono i numeri con cui le ragazze della Roma calcio femminile si presentano al giro di boa del campionato nazionale di serie A2. Numeri che consentono alla squadra presieduta da Giuseppe Petrungaro di chiudere l’andata in testa al girone. Numeri da fare invidia ai colleghi maschi di mister Spalletti. Nove, infatti, sono le vittorie messe in carniere dal gruppo allenato da Giampiero Serafini e Fabio Cola e due i pareggi, entrambi contro compagini quotate come Francavilla Fontana e Ravenna. Il sigillo sui 29 punti è stato messo ieri pomeriggio nel nuovo impianto di Cinecittà Bettini con un secco 7-1 contro la Packcenter Imola. Una gara durante la quale si è vista la Roma di sempre, quella che riesce a far tremare le avversarie dall’inizio alla fine. Un ruolo, quello di dominatrici, che ha permesso alle ragazze di Cola e Serafini di chiudere la prima frazione di gioco sul 5-0: un bel sospiro di sollievo anche grazie alle notizie che davano Bari, seconda in classifica a sole due lunghezze dalle capitoline, in svantaggio a Palermo.
Una vittoria che farà trascorrere a tutto il gruppo un sereno Natale, in attesa del 20 gennaio, giorno previsto per la ripresa delle ostilità in campionato (ma in mezzo ci sono due giornate di Coppa Italia, il 5 e il 13, dove pure la Roma è a punteggio pieno). E chissà che a maggio non si possa festeggiare la seconda promozione consecutiva, permettendo alla Roma in rosa di tornare nel calcio che conta.