Cabarettisti di Zelig e del Bagaglino insieme per i bambini del Gaslini

Insieme cabarettisti di Zelig e del Bagaglino per raccogliere fondi da destinare all'ospedale Gaslini di Genova. È il nuovo impegno dell'associazione culturale polisportiva «Mediterraneo» no-profit, che, presieduta da Aldo Praticò, continua il suo percorso con lo spettacolo «Adesso Insegnio I-O» al teatro Vaillant Palace il prossimo 30 maggio. «Abbiamo previsto uno show a favore dell'ospedale Giannina Gaslini, il più grande ospedale pediatrico d'Italia - spiega Aldo Praticò -. Devolveremo il ricavato al fine di poter acquistare poltrone letto per il genitore che si ferma ad assistere il bambino ricoverato per migliorarne l'accoglienza».
I cabarettisti Giovanni Vernia - diventato famoso per il tormentone: «E siamo noi... E siamo noi» - Gigi Misefari meglio noto come sosia di Bruno Vespa, Giacomo Battaglia, Franco Neri e Claudio Batta saranno i mattatori dello spettacolo di Battaglia, che è il frutto di un canovaccio originale e inedito, scritto e diretto da Francesca Grenci, e ispirato alla figura di Pinocchio di Carlo Collodi. Si vedrà così Giacomo Battaglia nei panni di un Pinocchio quarantenne, che vuole prendersi una rivincita e diventare finalmente insegnante. La rappresentazione è infatti ambientata in un'aula scolastica con la partecipazione di bambini e ragazzi, che selezionati e preparati dagli autori, formeranno una classe divisa in due squadre, protagonista sul palco insieme agli attori.
«È questa la novità - aggiunge Praticò - Giovedì 28 maggio alle 16.30 presso il centro commerciale la Fiumara zona ristorazione, è prevista una selezione di bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie di Genova e della provincia. L'obiettivo è quello di preparali per poi farli interagire sul palco, insieme agli artisti. Quaranta bambini scelti verranno così coinvolti con singole esibizioni la sera dello spettacolo. A Palermo, la stessa iniziativa, ha richiamato 5mila aspiranti baby-artisti. Ci auguriamo la stessa partecipazione anche a Genova». Ma non è l'unica novità: gli spettatori potranno inoltre partecipare all'estrazione di alcuni premi finali, compilando un coupon all'ingresso del Vaillant Palace. «Contiamo di superare la soglia delle 4mila e cinquecento presenze. Perché più biglietti verranno venduti e più poltrone letto riusciamo ad acquistare» conclude Praticò. I biglietti sono in vendita presso Orlandini Dischi, Fnac, Ricordi Dischi, Vaillant Palace e attraverso il circuito happy Ticket.