Caccia Animalisti contro la Provincia

Quale sia la differenza per un animale ad essere cacciato sulla neve o in una giornata di sole è difficile da spiegare. Fatto sta che la Lega Abolizione della Caccia ha attaccato la Provincia di Genova e la Regione Liguria che non avrebbe bloccato la caccia al capriolo iniziata il primo di gennaio e attiva fino alla metà di marzo. «La Regione Liguria non rispetta la legge nazionale - attaccano gli animalisti -. È una vera vergogna che in questi giorni di forte difficoltà di alimentazione per la fauna selvatica, caprioli inclusi, causata dalle gelate e soprattutto dalle scarse possibilità di accedere ad aree con vegetazione erbosa ed arbustiva idonea, sia consentito ai soliti privilegiati di abbattere animali che si trovano in palesi situazioni di rischio e svantaggio».
Il calendario venatorio di quest’anno consentirebbe alle singole Provincie di vietare la caccia in momenti di forte criticità climatica.