Caccia alla droga dello stupro: la Finanza ne sequestra 45 litri

Quando si dice il multiutilizzo...Fino a qualche anno fa, infatti, il Gbl, o gamma butyrolactone, era solo un prodotto chimico, per l’esattezza un solvente per vernici, molto usato dai meccanici per pulire i cerchioni delle auto ma anche come aromatizzante. Adesso tutti lo conoscono perlopiù come «droga dello stupro», uno stupefacente a buon mercato, liquido, inodore e insapore che, tra l’altro, si può reperire con grande facilità. E che, se assunto in quantità cospicue, può fare molti danni o, addirittura, spedire all’altro mondo. I finanzieri del gruppo pronto impiego di Milano, sulla base degli indizi emersi lo scorso aprile quando, dopo un pericoloso inseguimento, avevano fermato un uomo con 500 ml di questa sostanza stupefacente, l’altroieri sono riusciti a intercettare 50 spedizioni concretizzatesi nel sequestro di 45 litri (pari a 91mila dosi) di Gbl e nella denuncia di 37 persone di cui 25 sono finite in manette. Una volta sul mercato la droga avrebbe fruttato circa 1 milione di euro.