Caccia al serpente vicino alle aule

Pavimenti e mensole da spolverare, servizi igienici da far risplendere prima del ritorno fra i banchi degli alunni. E un serpente di 50 centimetri da catturare. La bidella che domenica sera si è messa al lavoro all'interno della scuola primaria di via Manzoni non si aspettava di dover fare i conti con un rettile. L'insolita scoperta è avvenuta attorno alle 19. Dietro a un armadio aveva trovato rifugio un giovane esemplare di «Columber Virdiflavus». Le grida della donna hanno attirato l'attenzione delle figlie, che hanno catturato l'animale con un foglio di compensato e nastro adesivo. Il personale specializzato di una clinica veterinaria di Varedo si è occupato della cattura del rettile, non velenoso, e del suo trasferimento in un'area protetta.