Cadavere lungo i binari forse era lì da due mesi

Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato trovato martedì ai margini della linea ferroviaria Roma-Civitavecchia da due operai che stavano lavorando lungo i binari. Il corpo, nascosto da una fitta vegetazione, appartiene quasi sicuramente ad Akinwuni Owanale, un immigrato irregolare nigeriano scomparso da due mesi. L’uomo sarebbe stato investito alle spalle mentre camminava lungo i binari, forse di notte: i macchinisti non si sarebbero accorti di nulla.