Cadavere ripescato nel lago di Como

Lecco. Macabra scoperta ieri pomeriggio nel lago di Como affollato dai turisti. Il cadavere di una donna dall’apparente età di quarant'anni è affiorato nelle acque del ramo lecchese del Lago di Como, in prossimità della costa, proprio all'altezza di Oliveto Lario, in provincia di Lecco. Il corpo è stato avvistato da alcuni turisti intorno alle 15.30: immediatamente è stato dato l’allarme al 112. Da quel momento sul posto, fino al recupero e alla rimozione del cadavere, hanno operato investigatori della squadra scientifica dei carabinieri della Compagnia di Lecco e un medico anatomopatologo per i rilievi necessari. La donna indossava una gonna e una camicetta e, secondo le prime indiscrezioni, presenterebbe un trauma cranico. Gli inquirenti dovranno accertare se si tratti di una disgrazia, di un delitto o di un suicidio. Il magistrato di turno ha già ordinato l’autopsia che verrà eseguita nei prossimi giorni.